Il nostro network: News & Eventi | Ultim'ora & Politica | Guida Turistica | Hotels & Alloggi | Casa
Lunedì 06 Dicembre 2021
Italiano English

Trompe l'oeil

Perugia (PG) -  
Alle Gallerie dei Gerosolimitani, in via della Sposa, Rob Smeets organizza, dal 25 maggio al 15 settembre 2013, una mostra dedicata alle meraviglie del trompe l’oeil, espressione artistica entrata in voga nell'Ottocento.


Il trompe l’œil è una tecnica pittorica naturalistica basata sull’uso del chiaroscuro e della prospettiva che riproduce la realtà in modo tale che appaia come un’illusione del reale, un inganno dell’occhio. Frequente nei paesi nordici nei secoli in cui la capacità evocativa della natura morta, di cui il trompe l’oeil fa parte, creava spesso distinzioni fra la realtà apparente e quella nascosta. Il trompe l’œil ha origini che si perdono nell’antichità e ha avuto un seguito principalmente nella storia della pittura italiana, olandese, francese e americana fino ai giorni nostri – vengono in mente pittori come Mantegna, Bramante, Cerutti, van Kessel, Hoogstraten, Gysbrechts, Biltius, Brizé, Pierson, Remps, Ring, Chardin, Boilly, Magritte, Haberle, Harnett.


Nella mostra perugina saranno venticinque gli artisti – noti pittori e scultori contemporanei italiani e stranieri – a interpretare questo genere: Philip Akkerman, Arnout van Albada, Agostino Arrivabene, Maurizio Bottoni, Mario ter Braak, Karel Buskes, Tullio Cattaneo, Marco Cornini, Erkin, Henk Helmantel, Marcel van Hoef, Lars Lehmann, Mark Lijftogt, Claudia Marchetti, Dennis Møgelgaard, Neil Moore, Pieter Pander, Alessandro Papetti, Marco Petrus, Jaap Roose, Livio Scarpella, Piet Sebens, Dino Valls, Gerrit Wijngaarden, Kik Zeiler.

Orario di apertura: 15.00 - 20.00. Sabato e domenica 10.00 -13.00 15.00 - 20.00
Lunedì e martedì chiuso

Informazioni: 0755735481
www.legalleriedeigerosolimitani.org

[Fonte: Perugia OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Umbria OnLine pubblicità

MAPPA DEGLI HOTELS DELLA CITTA' DI PERUGIA:

Booking.com